Archivi tag: concorso

9° Concorso di Composizione “Musica e Cultura a Piazza dei Martiri” – Napoli

Solo per comunicare sono finalista in questo concorso.

Si tratta di un testo di Rainer Maria Rilke del 1908, “Der Auferstandene” (Il Risorto) musicato per coro a 4 parti spazializzato e pianoforte.

La finale si terrà il 27 aprile 2009 alle ore 20.30 nella sede ecclesiastica della Comunità Evangelica Luterana di Napoli, in via Carlo Poerio 5.

Ecco il testo:

Der Auferstandene

Er vermochte niemals bis zuletzt
ihr zu weigern oder abzuneinen,
daß sie ihrer Liebe sich berühme;
und sie sank ans Kreuz in dem Kostüme
eines Schmerzes, welches ganz besetzt
war mit ihrer Liebe größten Steinen.

Aber da sie dann, um ihn zu salben,
an das Grab kam, Tränen im Gesicht,
war er auferstanden ihrethalben,
daß er seliger ihr sage: Nicht –

Sie begriff es erst in ihrer Höhle,
wie er ihr, gestärkt durch seinen Tod,
endlich das Erleichternde der Öle
und des Rührens Vorgefühl verbot,

um aus ihr die Liebende zu formen
die sich nicht mehr zum Geliebten neigt,
weil sie, hingerissen von enormen
Stürmen, seine Stimme übersteigt.

Il Risorto

Mai fino all’ultimo ebbe cuore
di rifiutarle o di vietare
ch’ella del proprio amore si gloriasse;
ed ella cadde ai piedi della croce
vestita di un dolore che era tutto adornato
delle più grandi gemme del suo amore.

Ma quando venne in lacrime al sepolcro
per ungerlo di balsami, Egli era
per lei risorto e per poterle dire
più beato il suo: Non mi toccare –

Lei capì solo poi nella sua grotta,
quando, fortificato dalla morte,
lui finalmente le vietò il conforto
di ungerlo e il presagio del contatto,

per educare in lei la donna amante
che sull’Amato ormai più non si china
perché, sospinta da bufere enormi,
sopravanza la voce dell’amato.

Concorso internazionale di composizione corale “Seghizzi” 2008

Un mio brano per coro, dal titolo “L’acqua dalle fonti”, si è classificato al primo posto nella fase eliminatoria del Concorso internazionale di composizione corale “Seghizzi” 2008, e verrà inserito tra i brani d’obbligo per la VI categoria del concorso corale internazionale 2009. 🙂

Tuttavia ho qualche dubbio sull’efficacia di questa formula:

  • prima di tutto la suddetta VI categoria è molto selettiva, perché vi possono concorrere solo cori vincitori, negli ultimi due anni, di altri concorsi corali internazionali;
  • solo i brani effettivamente eseguiti concorrono al trofeo, e ciò potrebbe non avvenire. Riporto un estratto del regolamento di quest’anno:

VI CATEGORIA
WORLD WINNERS – CORI VINCITORI

La categoria è riservata esclusivamente a cori che nel 2006 e/o nel 2007 abbiano vinto un primo premio in una categoria polifonica di un concorso corale internazionale. I cori iscritti a questa categoria dovranno presentare un programma musicale così articolato:

a)
se coro a voci miste UNA delle seguenti composizioni:
a 1) Andrea Baduino “O Crux Ave” (SATB)
a 2) Cristian Gentilini “Agnus Dei” (SSAATTBB)
a 3) Alexandre Bèneteau “Succurre Miseris” (SATB)
a 4) Michaela Eremiasova “Water” (SSAATTBB)
Le partiture si trovano on line.La migliore esecuzione di uno dei brani sopra elencati contribuisce alla determinazione del trofeo internazionale Seghizzi di composizione (vedi premi speciali);

se coro a voci maschili
almeno due composizione tratte da “Quatre petites prières de Saint François d’Assise” di Francis Poulenc;

se coro a voci femminili
“Tre Haiku” di Cecilia Seghizzi

se coro a voci bianche (nati non prima del 1993)
almeno UNA composizione tratta da “Tre Haiku” di Cecilia Seghizzi

****

Da quel che sono riuscito a capire (le varie informazioni sul concorso Seghizzi sono distribuite in un impressionante dedalo di blog Splinder: provare per credere), NESSUN CORO nel 2008 ha partecipato alla VI sezione e di conseguenza nessun brano della quaterna finalista è stato eseguito, impedendo di fatto l’assegnazione del trofeo.

La mia viva speranza quindi è che gli organizzatori propongano, per il concorso 2009, una VI categoria meno esclusiva e più accessibile, oppure che l’utilizzo dei brani finalisti venga ampliato anche ad altre categorie.