Archivi categoria: tips&tricks

Come fare tanti punti a Pet Society (Facebook)

L’argomento di oggi è di spiccato valore scientifico e morale…

A chi, come me, ogni tanto perde tempo con le applicazioni di Facebook, suggerisco un semplice modus operandi per incrementare velocemente il proprio punteggio in Pet Society.

In breve: date da mangiare a chiunque vi capiti a tiro.

Da quel che ho visto, nutrire un pet è l’azione più semplice e remunerativa (17 punti) che si possa compiere in brevissimo tempo, a differenza ad esempio della gara sportiva in cui comunque serve un minimo di abilità ed in cui il punteggio per il primo posto – 20 punti – non è garantito. Notate che dar da mangiare ad un animaletto vi farà guadagnare sempre 17 punti, indipendentemente dall’effettivo valore nutritivo dell’alimento, che è proporzionale al suo costo; comprare cibi costosi e nutrienti non è funzionale all’aumento dei punti.

Quindi: fate buona scorta degli alimenti più economici, mele e pannocchie, e dateli a tutti i pet che incontrate nel vostro giro di saluti e abbracci porta a porta. I pet abbandonati al loro destino o comunque usati di rado saranno ovviamente i più remunerativi: se totalmente digiuni e affamati, con 7 porzioni vi assicurerete 119 punti al costo di 35 monete, ma anche il pet con un lieve languorino non rifiuterà il vostro cibo. E dopo averli sfamati tutti, chiudete la finestra e rientrate nel gioco per ripristinare i livelli di salute iniziali e poter ricominciare il giro…non male, no?

raffreddore e nuvole

Magari è un segreto di pulcinella, ed io sono stato tonto a non pensarci.

Ieri ho preso un aereo (verona-cagliari) pur avendo il raffreddore da 3 giorni. Mi sembrava di stare abbastanza bene, non avevo più febbre, e non ho voluto rinunciare al viaggio. Così mi sono coperto bene e via.

Il volo è stato quasi noioso per un’ora, sino alla discesa.

Un incubo.

Il catarro non ancora espettorato è sceso dal cranio ed ha tappato le orecchie, esercitando una pressione via via sempre più forte; ad un certo punto avevo addirittura la sensazione di sanguinare dalle orecchie, e la gola ha preso a bruciare. Un dolore tremendo.

Sceso finalmente a terra, la pressione è calata ma l’orecchio sinistro è rimasto prima tappato e tutt’ora velato.

Si procede con aerosolterapia a base di mucolitici. Grazie per l’ascolto.